Contatti: Filomena Foglietta

Procedura di invito

Nuova circolare per il Trattamento compensi erogati a lavoratori autonomi occasionali, abituali e assimilati a lavoratori dipendenti

L’invito di un ospite straniero per collaborazioni scientifiche o per attività di seminario che gravino sui fondi di SPESE SOGGIORNO OSPITI RICERCATORI (che includono anche gli ex fondi FAI), fondi della CSN1 o fondi della CSN4 è soggetto alla verifica preliminare della capienza dei suddetti fondi e all’approvazione del Direttore della Sezione o del Coordinatore Locale del Gruppo.

Nel caso di una ospitalità per una collaborazione scientifica, il richiedente dovrà inviare una breve relazione scritta sull’attività svolta dall’ospite a:

filomena.foglietta@roma3.infn.it

Il ricercatore che volesse presentare richiesta di invito deve sottomettere i seguenti documenti:

  • richiesta di invito (form accedibile solo ad utenti autenticati), compilata in tutte le sue parti;
  • copia del passaporto;
  • Inquadramento fiscale e dati personali (ITAENISTRUZIONI). E’ fortemente consigliato scaricare il file prima di compilarlo, altrimenti i menù a tendina potrebbero non funzionare;
  • dichiarazione per evitare la doppia imposizione se esiste una convenzione bilaterale. In tal caso l’ospite dovrà presentare un certificato di residenza fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate del paese di provenienza.

Una volta ottenuta l’autorizzazione del Direttore (o del Coordinatore) l’Ufficio di Direzione si occuperà delle procedure di invito dell’ospite mentre l’Amministrazione provvederà ad impegnare i fondi richiesti.

Liquidazione

Nel momento in cui l’ospite avrà presentato tutta la documentazione richiesta (ricevute relative alle spese di viaggio, vitto e alloggio, ecc…) all’Ufficio di Direzione, questa verrà trasmessa all’Amministrazione della Sezione che provvederà al pagamento.

Nel caso in cui all’ospite straniero vengano corrisposti solo dei rimborsi relativi a spese di viaggio, vitto ed alloggio, questi saranno rimborsati interamente senza l’applicazione di alcuna tassazione. Nel caso in cui invece all’ospite venga corrisposto anche un compenso giornaliero, questo e tutte le spese di cui sopra saranno tassate al 30% o secondo quanto riportato in convenzioni bilaterali

Il rimborso avverrà secondo i seguenti criteri:

RIMBORSO A PIE’ DI LISTA :

in assenza di compensi le spese a piè di lista NON sono soggette a tassazione

  • Presentazione dati relativi alle coordinate bancarie dell’ospite;
  • rimborso delle spese di viaggio (max 1000 € se le spese gravano sul Fondo Spese Ospiti Ricercatori);
  • rimborso delle spese di vitto e alloggio (la somma delle spese di vitto e alloggio non deve superare i 200 € giornalieri IVA inclusa nel caso in cui gravi sul Fondo Spese Ospiti Ricercatori).

COMPENSI GIORNALIERI E PER ATTIVITA’ DI SEMINARIO

i compensi saranno tassati con l’aliquota del 30%. NB: in caso di compensi, anche le spese saranno tassate con la stessa aliquota.

  • Compenso giornaliero da un minimo di 50 euro ad un massimo di 200 euro al giorno;
  • compenso per attività di seminario sino ad un massimo di 1000 €;
  • tali compensi, per gli ospiti stranieri, saranno soggetti a tassazione se non esiste una convenzione bilaterale per evitare la doppia imposizione.